La Residenza

la residenza




nazareth2-nuova


 

Come non stupirsi della bellezza dell’antica “Viterbium”, oggi anche “Città dei Papi”, coronata dalle sue splendide mura rimaste intatte con il passare del tempo. Percorrendo vicoli e viuzze del quartiere S. Pellegrino, risalente al XIII sec. d.C., si ha la sensazione di intraprendere un affascinante viaggio nel passato tra volte, torri, ponti, chiese e palazzi che hanno visto susseguirsi nei secoli Imperatori, Papi, Cardinali, cavalieri e gentildonne.

E’ qui che venne edificato Il Nazareth Residence, ex convento delle Piccole Suore della Sacra Famiglia, sicuramente una delle più antiche dimore meglio conservate del centro storico dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.
A pochi passi potrai visitare palazzi, chiese e dimore storiche come la chiesa di S. Pellegrino, il Palazzo Papale, il Duomo
, il Vecchio Ospedale e ancora piazze e fontane che rendono unica al mondo la splendida città di Viterbo.

La posizione del Nazareth Residence è ideale per chi vuole scoprire il territorio della provincia di Viterbo alla riscoperta di borghi, boschi e trovare il ristoro delle acque termali.
“Quale del Bulicame esce ruscello che parton poi tra lor le peccatrici tal per la rena giù sen giva quello …” vv. 79-81. Così descrive Dante, nel XIV canto dell’Inferno nella sua "Divina Commedia", Il Bullicame, fonte naturale che alimenta le poco distanti e famosissime Terme dei Papi; grazie alle acque termali  Papa Niccolò V trovò beneficio nelle cure dei suoi mali e, nel 1450, fece costruire sul posto uno splendido palazzo, così da potervi soggiornare in caso di necessità.



Cosa Visitare